Liberare spazio dal proprio device non deve significare la cancellazione dei file ma al contrario un’archiviazione fatta bene e senza perdere dati. Sappiamo, infatti, che i file più pesanti sono video o foto e per questo vanno tolti dai nostri smartphone per liberare spazio ridandogli velocità. Per farlo però serve un posto reale dove collocarli. Per questo sono di aiuto gli hard disk esterni di cui trovate informazioni su questo sito hardisketerno.it sugli hard disk esterni, in cui ci sono opinioni, classifiche, votazioni utili all’acquisto.

Dicevamo che occorrono posti di archiviazione reale. I provider, infatti, mettono a disposizione spazi gratuiti che però si esauriscono in fretta proprio per la pesantezza dei file archiviati. E subito dopo dovrete però passare ad un servizio a pagamento. Oltre tutto, la presenza dei vostri file in questi spazi raggiungibili solo quando potete entrare in Rete, riduce l’agibilità degli stessi file.
Gli hard disk esterni, invece, rete o non rete, funzionano sempre e semplicemente tramite un banale collegamento via cavo usb al vostro computer fisso o portatile diventando quindi particolarmente “friendly”.
Sul mercato troviamo un’offerta incredibilmente vasta di hard disk esterni e scegliere non è facile anche se non servono particolari competenze tecnologiche. Alcuni dispositivi sono multiuso ma se si vogliono soddisfare esigenze più specifiche occorre scegliere fra hard disk da 3,5 o da 2,5 pollici o chiavette USB usatissime e per i più tecnologici, “dischi a stato solido” considerati la rivoluzione dello storage anche se sono ancora un po’ troppo costosi.

E poi si parla di NAS, “network attached storage” dispositivo di archiviazione collegato alla Rete che permette di condividere dati. Sono usati a livello aziendale perché sono veri computer indipendenti e non solo hard disk esterni; possono funzionare anche per questo scopo ma fanno molto più di questo collegati al computer e contengono un sistema operativo oltre ad alcuni hard disk dove archiviare i file. Servono quindi all’archiviazione di back up dei sistemi operativi ma anche riprodurre musica e video in streaming, archiviare le riprese di videocamere di sorveglianza o funzionare in modo autonomo per scaricare file dalla Rete senza usare il computer.