C’è differenza fra una coperta tradizionale e una coperta termica, in primis perché la seconda è un vero e proprio elettrodomestico chiamato a riscaldarci nelle notti invernali, ma i distinguo non si fermano qui. Andiamo, allora, a guardare tessuti e funzioni delle migliori termocoperte sul mercato, di cui è offerto un ampio assortimento su www.miglioritermocoperte.it. A determinare la qualità e, di conseguenza, anche il prezzo di una buona termocoperta è il tessuto in cui è realizzata. In commercio si trovano svariate tipologie di coperte termiche, da quelle sui banchi del mercato alle più sofisticate nelle boutique di biancheria per la casa, ma i materiali più diffusi a prescindere dal fatto che la termocoperta sia ‘povera’ o nobile sono la microfibra, la lana, il cotone o il poliestere, quest’ultimo fra i più cari essendo isolante e in grado di tenere a lungo il calore, anche a coperta spenta.

Se dobbiamo entrare nel merito dei materiali migliori, è sempre consigliabile scegliere un tessuto naturale, preferibile ai prodotti sintetici che, di norma, sono meno traspiranti. Molte termocoperte sul mercato sono in pile, ma è sempre meglio una di lana, più morbida e calda anche senza bisogno di accenderla. Poi ci sono particolari soggetti, come gli allergici, che hanno bisogno di tessuti particolari, di natura anallergica e antiodore certificati da enti medici, bisogna fare attenzione in questi casi perché adottare una termocoperta potrebbe essere controproducente per la tendenza del prodotto a calamitare polvere e acari in abbondanza. Oltre a riscaldare, le coperte termiche hanno anche funzioni supplementari che le rendono ancora più pratiche e comode da usare.

Vediamo quali possono essere gli elementi delle termocoperte più accessoriate. Ad esempio, si possono trovare in vendita termocoperte dotate di regolazione della temperatura o di sistemi di riscaldamento ‘lampo’ per i più frettolosi e…freddolosi. Di solito, la tempistica che occorre per il riscaldamento di una termocoperta dipende dal suo wattaggio che, se alto, può consentire il raggiungimento del tetto termico del prodotto in meno di dieci minuti. Alcuni modelli, inoltre, hanno anche il timer che consente di pre-impostare l’accensione o lo spegnimento della termocoperta, qualificandosi anche come dispositivo di sicurezza e prevenzione di eventuali incidenti domestici.