Non tutti conoscono il multimetro, uno strumento chiave nella lettura di dati elettrici. In particolare, con il multimetro o tester si misurano valori elettrici quali la corrente (Amp), la resistenza (Ohm) e la tensione (Volt). Ciò dimostra l’utilità di questo strumento non soltanto in mano a un elettricista o a un professionista del settore, ma al servizio di tutti, qualora se ne abbia bisogno. Di qui l’utilità del multimetro, come apparecchio ad uso privato o professionale, anche soltanto per verificare i livelli di funzionamento di un elettrodomestico o per misurare l’efficienza del proprio impianto elettrico. Fra l’altro, l’utilizzo del tester mette in evidenza anche eventuali anomalie funzionali ed è quindi uno strumento di prevenzione e sicurezza da tenere in casa.

In commercio sono presenti due tipologie di multimetri: analogici e digitali. I primi inglobano una sorta di microammetro dotato di puntatore per monitorare le letture, mentre i tester digitali, che stanno conquistando il mercato per le loro funzionalità avanzate e i vantaggi d’uso, conosciuti anche con la sigla DMM, montano un display su cui poter controllare i dati forniti dalle misurazioni. Grazie ai multimetri si possono effettuare vere e proprie diagnosi impiantistiche in ambito elettrico e se è vero che un elettricista non può farne a meno per il suo lavoro, anche per una questione di sicurezza, è altrettanto vero che questi apparecchi stanno prendendo piede sul mercato come dispositivi di uso comune. Non tutti, però, hanno ancora chiaro il funzionamento di questi tester e, soprattutto, non riescono a decifrarne il gergo tecnico. Ad esempio, si parla molto spesso, quando si ha a che fare con un multimetro, di auto ranging. Cosa si intende?

Con questo termine si intende la capacità dello strumento di riconoscere ciò che sta monitorando, ciò avviene principalmente con i multimetri digitali nei quali non serve impostare a mano gli intervalli di misurazione, ma sarà lo stesso strumento ad eseguire l’operazione in piena autonomia, restituendo il dato richiesto all’utente. Un passo avanti della tecnologia che ha dotato i moderni multimetri di questa funzione intelligente. Potete scoprire il meglio che offre il mercato in materia di tester sul sito www.guidamultimetro.it.